Top Gun: Maverick, Mission Impossible ritardato a causa del picco di COVID-19

0
1

La Paramount Pictures mercoledì ha posticipato l’uscita di Top Gun: Maverick, inviando un altro dei migliori film dell’autunno del 2021 a causa di un picco di casi di coronavirus e di una variante delta.

Invece di aprire il 19 novembre, la serie Top Gun, con protagonista Tom Cruise, debutterà invece questo weekend del Memorial Day del prossimo anno, il 27 maggio. Inoltre, Mission Impossible 7 sarà posticipato dal 27 maggio al 30 settembre del prossimo anno.

Il rinvio è l’ultima battuta d’arresto per la stagione cinematografica di Hollywood, una volta sperata in autunno. L’aumento guidato dal delta ha sconvolto i piani del settore per riportare alcune cose alla normalità nel multiplexing.

Il volo di Top Gun: Maverick segue un ritardo simile a quello di Clifford the Big Red Dog della Paramount. La Paramount ha anche spinto Wednesday Jackass Forever dal 22 ottobre al 4 febbraio.
Mentre alcuni studios hanno coperto le loro scommesse con grandi uscite trasmettendole in streaming simultaneamente al momento dell’uscita, Paramount Pictures e Sony Pictures hanno cercato di continuare il tradizionale percorso di uscita nelle sale.

Sony in precedenza ha ritardato Venom: Let There Be Carage da settembre al 15 ottobre a causa dell’elevato numero di casi. Dopo l’annuncio della Paramount, Sony mercoledì ha spostato Ghostbusters: Afterlife dall’11 al 19 novembre.

Ma molte importanti uscite ad alto budget non hanno lasciato l’autunno. In particolare, il film No Time to Die di MGM e James Bond è ancora previsto per l’uscita in Nord America l’8 ottobre.

La Paramount non ha mantenuto tutti i suoi film. Alcune edizioni, come The Tomorrow War, con Chris Pratt, sono andate esaurite agli streamer. Infinite, il thriller fantascientifico poco recensito con Mark Wahlberg, ha debuttato dal vivo su Paramount.

READ  Forse è perché mio figlio deceduto': Biden sulla fine della guerra in Afghanistan

Ma film come Top Gun: Maverick sperano in tempi normali di incassare fino a 1 miliardo di dollari al botteghino mondiale.

Universal F9 ha guadagnato più soldi di qualsiasi altro film durante la pandemia, con vendite di biglietti che hanno superato i 700 milioni di dollari.

Ma la maggior parte delle sue entrate è arrivata prima dell’onda delta in movimento. Il sequel di A Quiet Place della Paramount ha incassato quasi 300 milioni di dollari in tutto il mondo ed è uno dei primi pali della tenda ad arrivare nei cinema all’inizio di quest’anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here